Le pesche di Prato

Due semisfere di pasta lievitata, color pesca, farcite con crema pasticcera: le origini di questa ricetta dolce si perdono nei secoli, ma pare che già a metà Ottocento facesse bella mostra di sé nelle vetrine delle pasticcerie del centro di Prato. 
A determinarne il successo, un nobile mix di ingredienti che rendono le pesche di Prato croccanti in superficie, grazie ad una copertura di zucchero semolatomorbide all’interno, per merito della crema, e particolarmente profumate. A conferire il colorito di pesca alla pasta, infatti, è una bagna speziata con cannella e sciroppo di alchermes
Una ricetta reinterpretata più volte nel corso dei secoli, oggi tutelata da esperti pasticceri pratesi, capaci di esaltarne gusto e origini.

Informativa e consenso per l'uso dei cookie

Il nostro sito salva piccoli pezzi di informazioni (cookie) sul dispositivo, al fine di fornire contenuti migliori e per scopi statistici. È possibile disattivare l'utilizzo di cookie modificando le impostazioni del tuo browser. Continuando la navigazione si acconsente all'utilizzo dei cookie. Accetto